News archive 10/09/2021

Serie A e B maschile, 9° di ritorno

Serie A tutto da decidere per il titolo e in chiave salvezza, dove spicca lo scontro diretto Castiglione – Sabbionara, Solferino opposto all' Arcene, mantovani vogliosi di riscattare il ko patito nella semifinale di Coppa Italia di Noarna

Articolo di Franco Longo - Foto di Laura Fadanelli

Il massimo campionato maschile sarà protagonista domenica con la nona giornata di ritorno. Tutto ancora da decidere sia in vetta sia in coda. Per quanto riguarda la corsa per il titolo continua l'appassionante duello fra Castellaro e Solferino, team divisi da un solo punto in classifica.

Turno decisamente molto più agevole per il Castellaro opposto sabato nell'anticipo al Tuenno. Favori del pronostico per il team di Luca Baldini, in grande forma in questo momento della stagione. In agosto sono arrivati due trofei, Coppa Italia e Coppa Europa, domenica alla ripresa del campionato un successo convincente contro il Sommacampagna nella gara di cartello della giornata. Il team trentino dopo il ko interno della settimana scorsa contro il Cavaion è tornato in posizioni di classifica tutt'altro che rassicuranti. Quattro punti di vantaggio a tre giornate dal termine sulla coppia ultima in classifica composta da Sabbionara e Castiglione sono un bottino decisamente esiguo, visto che contro i campioni d'Italia difficilmente i ragazzi di Jonny Negherbon riusciranno a muovere la classifica. Ex di turno il fondocampista del Tuenno Lorenzo Gasperetti, rientrato domenica scorsa in campo.

Sfida sicuramente più delicata per il Solferino opposto all'Arcene. Luca Marchidan e compagni cercheranno di vincere per mantenersi a ridosso del Castellaro e vendicare la clamorosa sconfitta patita in Coppa Italia a Noarna, dopo un primo set dominato e vinto per 6-0

Il Cavaion reduce da un'ottima Coppa Europa farà visita al Guidizzolo. I veronesi con il successo esterno di domenica contro il Tuenno hanno raggiunto la matematica certezza della salvezza con quattro turni di anticipo. Il Guidizzolo vorrà ben figurare sul proprio terreno.

In chiave salvezza, gara di fondamentale importanza lo scontro diretto fra Castiglione e Sabbionara, entrambe ultime in classifica con nove punti totalizzati. Chi perde si complica notevolmente la vita. Il Sabbionara nelle ultime due gare di campionato ha un calendario molto impegnativo che lo vedrà opposto ad Arcene e Sommacampagna, compagini nettamente superiori, anche se a fine campionato non si devono considerare solo i valori tecnici, ma anche le motivazioni e il team aviense dovendo conquistare la salvezza ne ha sicuramente.

Il Sommacampagna, nettamente sconfitto domenica scorsa dal Castellaro dovrà cercare riscatto contro il Cremolino. I veronesi domenica scorsa hanno giocato decisamente al di sotto delle loro potenzialità e non sono mai stati in grado di contrastare i rivali, cosa che avevano fatto molto bene nella gara di andata e nella semifinale di Coppa Italia. Il Cremolino nel turno precedente si è imposto contro l'Arcene giocando una gara decisamente convincente. Gli alessandrini vorranno ripetersi per chiudere al meglio un'annata positiva. Turno di riposo per la mantovana Ceresara, team che ha già raggiunto il traguardo della permanenza nella massima serie.

Nona giornata anche per quanto riguarda il campionato cadetto.

Sabato in anticipo Bonate Sopra – Malavicina, Monte – Palazzolo, Cereta – Ciserano, Castelli Calepio – Cavrianese.

Molto equilibrato si prospetta il derby lombardo Bonate Sopra – Malavicina. Le due compagini sono in forma. Nel derby veronese il Palazzolo cercherà di tornare a fare risultato dopo il ko di domenica scorsa contro il Bonate, vittorioso in entrambi i set per 6-3.

Il Cereta dopo aver fermato la Cavrianese cercherà l'intera posta in palio per chiudere al meglio una stagione positiva sia per quanto riguarda la prima squadra sia per quanto riguarda il settore giovanile, dove alle recenti finali nazionali giovanili si è imposto negli allievi e allieve.

Obbligata a conquistare l'intera posta in palio la Cavrianese contro il già retrocesso Castelli Calepio. I mantovani devono difendere il secondo posto che a fine campionato vorrebbe dire serie A dall'attacco del Bardolino. Il Fontigo ormai ad un passo dalla serie A dopo aver conquistato la Coppa Italia sarà opposto al Capriano del Colle, compagine ormai senza grandi traguardi da raggiungere.

Altro incontro in programma domenica Bardolino – Valle San Felice con i gardesani che vorranno continuare fino al termine del campionato a vincere per sperare nel secondo posto. I trentini nonostante il ko di sabato scorso in casa contro il Malavicina dopo un avvio difficile hanno preso confidenza con la categoria cadetta. La crescita del team di Remo Fiorini è stata notevole. Favori del pronostico per i veronesi anche se i trentini vorranno provare a chiudere il campionato dando ai propri sostenitori qualche altra soddisfazione.