Archivio news 24/09/2019

Supercoppa Serie A e B, Maschile e Femminile

 

Articolo di Giovanni Crosato, Foto di Massimo Amerio

Supercoppa maschile a San Pietro in Cariano (VR). Sabato 28/09 p.v. Castiglione - Castelli Calepio e Domenica 29/09 p.v. Castellaro - Cavaion

Sarà San Pietro in Cariano, in provincia di Verona, organizzata dalla Federazione Italiana Palla Tamburello in collaborazione con il Comitato Provinciale di Verona e la locale società della Carianese, il teatro della XXVIII edizione della Supercoppa di serie A maschile e della XIII di serie B.

Sabato pomeriggio con fischio d’inizio fissato alle ore 14.30 in scena il Trofeo della serie cadetta, con il Castiglione, che domenica scorsa ha conquistato il titolo italiano in casa grazie al successo ottenuto con il Fontigo, dopo un lungo testa a testa con il Tuenno, che se la vedrà con la bergamasca Castelli Calepio, vincitrice della Coppa Italia lo scorso agosto in finale contro il Bardolino, ma con vittoria in semifinale proprio contro la compagine mantovana.

Nelle due sfide in campionato si è sempre imposto nettamente il Castiglione, mentre, come già detto, nell’importante sfida in Coppa Italia, il successo premiò gli orobici.

Favori del pronostico in questo epilogo di stagione per la serie cadetta sono per il Castiglione, con il Castelli Calepio che darà battaglia per cercare di portare a casa un altro prestigioso Trofeo. Detentrice la mantovana Cereta.

Nell’Albo d’Oro due sono i successi per il Ceresara (2007 e 2017), uno ciascuno per Carpeneto (2008), Malavicina (2009), Tracagliato (2010), Castellaro (2011), Castiglione (2012), Sabbionara (2013), Cinaglio (2014), Ciserano (2015), Mezzolombardo (2016) e Cereta (2018).

Domenica pomeriggio spazio alla massima serie con l’eterno scontro tra Castellaro e Cavaion che una settimana fa ha visto lo scontro diretto per la conquista dello scudetto numero 107 premiare la società mantovana, che si è imposta sui veronesi dopo quasi 5 ore di battaglia.

Tutti per la compagine del presidente Arturo Danieli gli scontri diretti in questa stagione, compresa anche la finalissima di Coppa Italia, quanto basta per fare dei virgiliani i logici favoriti, ma, siamo certi, i veronesi daranno battaglia per cercare di conquistare l’importante traguardo.

Come sempre accaduto in questi anni di duelli tra le due squadre, sarà una bella gara, appassionante e lottata fino in fondo.

Detentore del Trofeo proprio il Castellaro, che lo scorso anno, dopo aver ceduto al Cavaion Coppa Italia e scudetto, riuscì a rifarsi mettendo in bacheca Coppa Europa e Supercoppa, obiettivo che si pone la formazione veronese per questo finale di stagione.

Nell’Albo d’Oro di A guida il Callianetto con ben otto vittorie (dal 2003 al 2009, 2011), seguito dal Castelferro con sei (1992-1993-1994, 1997-1998, 2001), dal Cavaion con quattro (2013-2014-2015 e 2017), dal Castellaro con tre (1999-2016-2018), dal San Paolo d’Argon (2000-2002) con due,  da Bardolino (1995), Tuenno (1996), Mezzolombardo (2010), Medole (2012) con una.

Non sarà l’ultimo scontro tra Castellaro e Cavaion, che mercoledì 2 ottobre alle 15.30, sempre a San Pietro in Cariano, si troveranno di fronte per concludere la finale della XXIV edizione della Coppa Europa, sospesa per oscurità in Francia sul punteggio di 11-10 per Yohan Pierron e compagni.

 

Supercoppa femminile a Valle San Felice (TN). Sabato 28/09 p.v. Segno - Ceresara per la B, nel pomeriggio Tigliolese - Dossena per la A

Sabato a Valle San Felice, in terra trentina, organizzato sempre dalla Federazione Italiana Palla Tamburello, in collaborazione con il Comitato Provinciale di Trento e la locale società, che quest’anno festeggia il 50° anniversario dalla fondazione, XV edizione della Supercoppa di Serie A femminile e X di serie B.

In mattinata di fronte Segno, vincitrice del titolo italiano di serie B e Ceresara che nella settimana di Ferragosto si è invece aggiudicata la Coppa Italia. Molto equilibrio negli scontri diretti tra le due squadre: nelle semifinali play off, dopo aver perso di misura all’andata, le trentine riuscirono a ribaltare la situazione al ritorno e a guadagnare il pass per la finalissima poi vinta col Sacca; mentre in Coppa Italia, vendetta per le mantovane che hanno avuto la meglio in semifinale, andando poi a conquistare il Trofeo.

Partita che si annuncia equilibrata, aperta a qualsiasi risultato, con l’obiettivo di succedere alla Cavrianese, vincitrice nel 2018.

Nell’Albo d’Oro della serie cadetta due centri per la Pieese (2011 e 2013), uno per Cameranese (2010), Palazzolo (2012), Dossena (2014), Monalese (2015), Viarigi Feliciani (2016), Tigliolese (2017) e Cavrianese (2018).

Nel pomeriggio la finalissima femminile con la Tigliolese, fresca vincitrice di scudetto e Coppa Italia, che affronterà il Dossena, secondo classificato in Coppa Italia, sconfitto proprio dalle astigiane. Ben quattro i precedenti in stagione, con un successo per uno nel corso della regular season in campionato, vittoria del Dossena nella finalissima di Coppa Europa in terra francese e piemontesi che si sono poi vendicate in Coppa Italia. Niente scontro nella finale del campionato, con il Dossena eliminato in semifinale dalla Monalese.

Anche in questo caso match aperto a qualsiasi risultato, con la Tigliolese che proverà a iscrivere il proprio nome per la prima volta nell’Albo d’Oro della manifestazione, mentre le orobiche cercheranno di confermare il titolo conquistato lo scorso anno a Cerro Tanaro proprio contro le astigiane.

Nell’Albo d’Oro della massima serie guida con cinque trofei il Sabbionara Trentino Team (dal 2011 al 2015), segue con quattro il Callianetto (2005, 2006, 2007 e 2008 come Callianetto Torino), due per l´Alegra Settime (2016 e 2017), uno ciascuno per Settime/Callianetto (2009), San Paolo d’Argon (2010) e Dossena (2018).

 

Programma – Sabato 28 e domenica 29 settembre

 

Supercoppa Maschile – San Pietro in Cariano (Verona)

Serie B – sabato 28 settembre ore 14.30

Castiglione-Castelli Calepio (Arbitri: Caliaro, Merigo, Fraccaroli)

Serie A – domenica 29 settembre ore 14.30

Castellaro-Cavaion (Arbitri: Gambirasio, Galli, Legnani)

 

Supercoppa Femminile – Valle San Felice (Trento)

Sabato 28 settembre

Ore 10 – Serie B – Segno-Ceresara (Arbitri: Angeli, Formolo, Gazzini)

Ore 15 – Serie A – Tigliolese-Dossena (Arbitri: Formolo, Angeli, Gazzini)