News archive 13/12/2021

Campionati indoor: la giornata di domenica

A maschile, al Segno la doppia sfida contro il Ceresara in quel di Cles, nel femminile Nave San Rocco sconfitto a tavolino, Segno in scioltezza in Sardegna, sei punti in due gare per le atlete di Mauro Magnani, nella B femminile Valgatara scatenato, tre gare e tre vittorie per le veronesi.

Articolo di Franco Longo - Foto di Giancarlo Grandi


Nel campionato maschile di serie A indoor da segnalare il debutto dell'altra trentina Segno. Il team della Val di Non, guidato in panchina da Nicola Valentini ha giocato le due sfide contro il team mantovano del Ceresara. Nella prima gara, netta affermazione del Segno per 13-4. Trentini scesi in campo con Eros Valentini, Gabriel Fiorini e Stefano Cozza. Nel finale in campo anche Mirco Campolongo e Samuel Negri. Il Segno si portava subito avanti 1-0, vincendo il primo quaranta pari della gara. Netta supremazia dei trentini fino al 6-0. Arrivava il primo game dei mantovani che accorciavano sul 6-1. Nel finale il Segno rallentava il ritmo il Ceresara riusciva a fare altri tre giochi, rendendo un po' meno amara la sconfitta. Nella seconda sfida medesimo copione e mantovani ko per 13-3.
Alla luce dei risultati delle prime due giornate il campionato si presenta molto equilibrato al vertice, dove Marco, Segno e Cinaglio esprimono un gioco piacevole e continuano il loro percorso di crescita. Gli astigiani dalla loro hanno la vittoria in Coppa Europa che ha dato tanto in termini di stima e convinzione. Per quanto riguarda la A femminile netta vittoria del Segno ai danni della compagine sarda dell'Aeden Santa Giusta: 13-3. Equilibrio fino al 3-3 poi netta supremazia delle trentine che si ripetevano anche nella seconda gara contro la bergamasca Grassobbio. Molto soddisfatto a fine gara Mauro Magnani direttore tecnico delle trentine che commenta cosi i risultati di giornata. “Abbiamo giocato bene, sono davvero soddisfatto, adesso dobbiamo continuare ad allenarci con questa grinta e i risultati arriveranno. “ Il Nave San Rocco non ha potuto scendere in campo nel suo girone, perdendo cosi contro Roma e Cereta a tavolino con lo score finale di 13-0. Gara molto combattuta fra Cereta e Roma, con le capitoline capaci di creare grandi problemi alle virgiliane. Per le atlete di Adolfo Negri una vittoria molto sofferta. Gara in equilibrio fino al 9-9 pari l'allungo decisivo del Cereta, bravo ad aggiudicarsi cinque quaranta pari sui sei totali. Per quanto riguarda la B maschile cadono Padova e Castellaro, nel girone centro Italia rinviata Torrita – Firenze 2.

Nel campionato di B femminile si ripete il Valgatara. Le veronesi dopo le tre vittorie nella giornata di esordio hanno fatto il bis e dopo sei gare disputate sono a punteggio pieno con diciotto punti in classifica. Anita Coccia e compagne in questo momento sembrano non avere squadre in grado di contrastarle. Oltre alla giocatrici davvero tutte brave ed emergenti i risultati premiano la società veronese artefice di un progetto ben fatto.