News archive 20/09/2021

Serie A e B maschile: 10^ partita di ritorno

Serie A tutto rimandato per l'assegnazione dello scudetto e per la retrocessione, Castellaro e Soferino vincono ancora Castiglione e Sabbionara cadono al tie break, conquista la salvezza il Tuenno, in B rallenta il Fontigo, Cavrianese in A con un turno di anticipo.

Articolo di Franco Longo - Foto Archivio FIPT

 

La decima e penultima giornata di ritorno del massimo campionato nazionale non ha ancora emesso alcun verdetto, sia per quanto riguarda la conquista del tricolore sia per la salvezza. Sarà pertanto decisivo il prossimo turno di campionato (ultima giornata)

In testa continua il duello fra Castellaro e Solferino, ieri entrambe vittoriose e domenica allo scontro diretto, mentre per quanto riguarda la lotta per non retrocedere Sabbionara e Castiglione perdendo al tie break rispettivamente contro Arcene e Ceresara rimandando tutto a domenica. Per i sostenitori di Castellaro, Solferino, Sabbionara e Castiglione c'è ancora una settimana di attesa prima di conoscere il destino della propria squadra. Da regolamento infatti se due squadre arrivano a parità di punti a fine girone di ritorno si giocherà sia per la conquista dello scudetto sia per la salvezza una gara di spareggio. Lo spareggio scudetto si giocherà in data 3 ottobre, quello per la retrocessione il 2. Nel prossimo turno gli aviensi saranno impegnati in trasferta a Sommacampagna, compagine da tempo certa del terzo posto e teoricamente priva di obiettivi da raggiungere, mentre il Castiglione affronterà il Cavaion. La squadra di Andrea Fiorini dopo aver perso il primo set di gara per 6-3 si rifaceva nel secondo vincendo per 6-5. Al tie break erano però gli orobici ad imporsi. I trentini conservano pertanto tre punti di vantaggio sui mantovani, ma ancora non possono festeggiare il traguardo della salvezza. Nella prima frazione di gara i bergamaschi dopo la parità al primo cambio campo si portavano avanti fino al 5-1. Seguiva una lieve rimonta dei trentini sul 5-3, ma alla fine il set andava a Davide Gozzelino (ex di turno) e compagni. Nel secondo set i bergamaschi partivano meglio, ma sul vantaggio di 4-2 subivano la grinta del Sabbionara che rimontava fino al 4-4. Ancora equilibrio con le due squadre che facevano un game a testa e poi i trentini arrivavano al sesto gioco vincendo il set prima di arrendersi all' overtime”. La gara è stata anche interrotta per pioggia.

Va decisamente meglio all'altra trentina Tuenno che battendo al tie break il già salvo e quindi demotivato Guidizzolo può festeggiare con una giornata di anticipo il traguardo della permanenza nella massima serie. Tuennesi vittoriosi nel primo set: 6-4. I mantovani facevano loro il secondo set con il medesimo risultato, poi il Tuenno conquistava due punti di fondamentale importanza guadagnando cosi la permanenza in A. La società tuennese centra cosi con una giornata di anticipo quello che a inizio campionato era considerato l'obiettivo principale. Buona gara di Eferm Lavarini. Nel secondo set ha dato il suo contributo anche Lorenzo Gasperetti, leader della squadra per esperienza.

Il Sommacampagna cade a Solferino. A fare la differenza sono state le motivazioni. Manuel Beltrami e compagni ne avevano decisamente di più. I veronesi sono sembrati demotivati. Buona la gara in casa Sommacampagna di Federico Merighi. Il Castellaro passa facile a Cremolino. I campioni d'Italia nel secondo set non concedono nulla agli alessandrini che perdono Ivan Briola non al meglio e quindi la gara diventava decisamente impari.

Si riscatta il Castiglione dopo la sconfitta del turno precedente nello scontro diretto contro il Sabbionara. I ragazzi di Eros Ruffoni conquistano un punto nel derby virgiliano contro il Ceresara.

Nel campionato cadetto giornata pro Cavrianese. I mantovani vincendo sabato nell'anticipo conquistano con un turno d'anticipo la promozione nella massima serie, categoria dalla quale erano retrocessi nel 2019. Sono stati pertanto premiati gli sforzi del patron Oscar Tondini e dei suoi collaboratori che avevano allestito una squadra molto competitiva per tornare presto nel massimo campionato. Vittima di Stefano Cozza e compagni il Capriano del Colle.

Rallenta il Fontigo che viene scavalcato in classifica dai mantovani. I trevigiani pagano il “passo falso rimediato in casa contro il Bardolino, team ancora in corsa per la promozione. I trevigiani si dovranno rifare domenica contro la trentina Valle San Felice penultima in classifica, ma salva da diverse giornate.

Il Valle San Felice sconfitto al tie break sul campo amico dalla compagine bergamasca del Bonate Sopra: 5-6, 6-3 (tb 8-10) riesce comunque a muovere la classifica. Nel tie break i grestani riuscivano a portarsi avanti sul 5-1 dando l'impressione di essere in pieno controllo della gara, ma i bergamaschi erano bravi a crederci fino alla fine e a rimontare. Per buoni tratti del match si è visto quel Valle San Felice grintoso, capace di ottenere la salvezza con largo anticipo. Avanzano Cereta e Malavicina che in trasferta conquistano l'intera posta in palio battendo Palazzolo e Monte.

Tutto facile per il Ciserano contro il Castelli Calepio. Sergio Facchetti e compagni si impongono con un doppio 6-1.

 

Serie A 10° di ritorno

Tuenno-Guidizzolo 6-4 4-6 (8-5); Ceresara-Castiglione 6-2, 4-6 ( tb 8-3); Sabbionara-Arcene 3-6, 6-5, (tb 5-8); Solferino-Sommacampagna 6-3, 6-2

Cremolino-Castellaro 2-6, 0-6.

 

Serie B 10° di ritorno

Valle San Felice – Bonate Sopra 5-6, 6-3 (tb 8-10)

Capriano del Colle – Cavrianese 2-6, 0-6

Palazzolo – Cereta 2-6, 2-6

Monte – Malavicina 1-6, 1-6

Fontigo – Bardolino 6-5, 0-6 (tb 4-8)

Ciserano – Castelli Calepio 6-1, 6-1