News archive 02/07/2021

Le gare del w.e. di Serie A e B Femminile

Al via i play off scudetto la capolista Mezzolombardo impegnata nel derby contro il Segno, San Paolo e Dossena cercano l'accesso alla fase finale di Coppa Italia, in B l'Aldeno classificatosi in extremis ai play off affronterà il Ceresara, nell'altra gara altra sfida Trento – Mantova con il Tuenno opposto al Cereta, squadra rivelazione del girone uno

Articolo di Franco Longo - Foto di Tonidandel Irene

L'attività femminile entra nella fase cruciale della stagione con la disputa domenica ore 16 dei play off scudetto. Nella massima serie in base al regolamento federale vigente la prima classificata al termine del girone di ritorno trova la quarta in trasferta, mentre la terza ospita in casa la seconda classificata. In sintesi gioca l'andata in casa la squadra peggio classificata al termine del campionato. Pertanto in base al piazzamento finale ottenuto nella “regular season” il Mezzolombardo giocherà a Segno, mentre la Cavrianese affronterà sul suo campo di gioco la Tigliolese. Non ci sono play out e retrocessioni. Le squadre che non accedono ai play off non terminano la stagione in quanto possono ancora accedere alla fase finale di Coppa Italia, in programma dal 7 al 14 agosto a Noarna. Dossena e San Paolo D'Argon si affronteranno in uno spareggio di andata e ritorno. La vincente affronterà in seguito la quarta classificata vale a dire il Segno.

LE GARE NEL DETTAGLIO

SEGNO – MEZZOLOMBARDO

In campionato Laura Lorenzoni e compagne hanno sempre vinto, manifestando tutta la loro superiorità. Tuttavia non sarà facile perche il Segno si presenta galvanizzato dopo la vittoria di Dossena che gli ha consentito di centrare la qualificazione ai play off scudetto in extremis. Caterina Lorandini e compagne sono cresciute notevolmente nel corso del campionato. Il pronostico è a favore del Mezzolombardo, ma il Segno ha il grande vantaggio di giocare senza la pressione di dover fare risultato a tutti i costi. Per la compagine della Val di Non la stagione è già da considerarsi eccellente, un eventuale accesso alla finale la renderebbe ancora migliore. Il Mezzolombardo fino ad oggi ha dominato in campionato, ma le gare decisive iniziano da domenica. In campo due atlete di recente ospiti di Sport Italia Beatrice Zeni (Mezzolombardo) e Giulia Lavarini (Segno).

ARBITRO: Negherbon

CAVRIANESE – TIGLIOLESE

Sulla carta le astigiane hanno più esperienza, ma attenzione a non farsi condizionare da questo aspetto. La Cavrinaese è una squadra capace di tutto e contro le grandi sembra esaltarsi. Le campionesse d'Italia e lo stesso Mezzolombardo in questa stagione lo hanno potuto constatare. Facile aspettarsi una gara molto combattuta. Paola Rinaldo (ospite martedì scorso a Sport Italia ) e compagne faranno di tutto per dare un dispiacere alle campionesse d'Italia.

ARBITRO: Caliaro

SPAREGGIO COPPA ITALIA SAN PAOLO D'ARGON – DOSSENA

Altra gara di fondamentale importanza il derby orobico, valido per la qualificazione alla Coppa Italia. In campionato si sono sempre imposte le atlete di Angelo Astori, per il San Paolo quindi una grande occasione per vendicarsi. La squadra di Gianfranco Vismara pur essendo arrivata ultima nel finale di campionato ha dato segnali concreti di crescita. Andare a Noarna vorrebbe dire rendere positiva una stagione comunque molto difficile. Al Dossena la sconfitta interna contro il Segno è costata molto. Vincere è il modo migliore per dimenticare l'ultima giornata di campionato.

ARBITRO: Teli

SERIE B

Al via i play off scudetto anche in B. Quest'anno il campionato era suddiviso in due gironi. Prendono parte ai play off le prime due

classificate al termine del girone di ritorno. La prima del girone uno (Ceresara) affronterà la seconda del girone due (Aldeno).

La seconda del girone uno (Cereta) affronterà la prima del girone due (Tuenno). In casa la squadra peggio classificata.

Gare di ritorno fa sette giorni a campi invertiti.

LE GARE NEL DETTAGLIO

ALDENO – CERESARA

L'Aldeno è reduce da un finale di campionato molto esaltante. Le atlete di Daniele Coser sembravano fuori dal play off, ma nelle ultime giornate hanno dato il massimo estromettendo la coppia veronese Vallgatara – Carianese. Decisivo il successo di domenica scorsa ottenuto contro la capolista Tuenno. Il Ceresara ha disputato una stagione positiva dall'inizio alla fine. Le mantovane non si accontenteranno. La serie A era e resta l'obiettivo della società virgiliana.

ARBITRO: Angeli

CERETA – TUENNO

Il Cereta fino ad oggi ha disputato un campionato decisamente positivo, andando oltre le previsioni di inizio stagione. Le atlete di Adolfo Negri sono cresciute notevolmente nel corso del campionato dimostrando grande maturità, nonostante la loro giovane età. Discorso opposto per il Tuenno che ha costruito una squadra competitiva per la promozione in A. Aurora Tonon e compagne hanno dimostrato nel corso del campionato di essere nettamente superiori alle altre compagini. Il ko rimediato ad Aldeno nell'ultimo turno di campionato non può certo ridimensionare l'ottima stagione delle tuennesi che adesso puntano alla promozione e alla conquista dello scudetto di B femminile

ARBITRO: Merigo